iPartecipo.it


Sommario


 

DIRITTI E DOVERI DI CITTADINANZA | Corso di formazione CPS abruzzesi

31 gennaio 2018
Categoria: Legalità

Non sono pochi a ritenere che il Futuro sia qualcosa di ormai lontano, quasi di irraggiungibile, non sapendo in realtà che è proprio dietro l’angolo, un obiettivo non più utopico, non più inarrivabile, ma concreto. E proprio oggi, infatti durante il corso di formazione delle Consulte studentesche promosso dall’USR Abruzzo ne abbiamo avuto la prova tangibile.

Dopo i saluti di presentazione del Presidente del coordinamento Regionale Luca Corsica e della dott.ssa Mancaniello, l’incontro, fertile di interventi e riflessioni, si è svolto con ritmi intesi, quanto ricchi, mostrando il meglio dei ragazzi.  Il dottor Carlo Pisu, irigente ATP Chieti-Pescara ha illustrato in maniera puntuale e dettagliata ai consiglieri presenti l’organizzazione delle CPS ponendo lo sguardo inoltre sulla composizione del Ministero dell’Istruzione. Dopo le parole del dottor Pisu è seguito l’intervento del dottor Viriol D’ambrosio, dirigente tecnico USR Abruzzo che ci ha introdotti al mondo dell’alternanza scuola-lavoro mostrando le novità apportate nella Carta dei Diritti e dei Doveri degli Studenti in Asl; A seguito di diverse domande che hanno chiuso la relazione del dottor D’Ambrosi,  è subito salito sul palco il Professor de Paulis che ha illustrato, con la sua vena brillante, le insidie delle mondo dei social-media attraverso un programma di cittadinanza digitale concludendo la prima parte della giornata. D’altronde il tempo non va misurato in ore e minuti, ma in concetti e idee.        Il pranzo a cura dell’IIS Cerulli- Crocetti di Giulianova ha accompagnato i consiglieri delle consulte presenti, non solo in un fantastico buffet, ma anche mostrando un altro modo di concepire l’apprendimento e lo studio nelle Scuole.

La conferenza è riiniziata con ritmi serrati alle 14.45 con i saluti istituzionali della dott.ssa Antonella Tozza Direttore Generale USR Abruzzo e del Vescovo di Teramo Mons. Lorenzo Leuzzi che hanno ricordato con intensa e mirata riflessione non solo il ruolo e la rilevanza della figura dei Consiglieri di Consulta, ma anche in essa l’importanza dei principi Costituzionali dei quali, come tutti sappiamo, quest’anno ricorre il 70° anniversario; gli stessi principi che avevano di già nel 1948 l’ardore di essere duraturi nel tempo, per il nostro Pese, ma anche come modello per gli altri.

Sono seguiti gli interventi dei procuratori della Repubblica di Chieti e di Teramo Francesco Testa e Antonio Guerriero che sono riusciti non solo a toccare l’animo e la sensibilità di tutti, grazie alle parole dedicate alla lotta contro la Mafia combattuta dai due più grandi magistrati italiani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ma anche illustrando in maniera puntuale l’importanza della tutela dell’ambiente e di come contrastarne l’abuso. La giornata si è conclusa con l’ultimo intervento della professoressa Daniela Magno Dirigente Scolastico e del dottor De Paulis sulla Piattaforma Digitale delle Consulte.                       Alla fine della Conferenza i Consiglieri si sono recati presso l’hotel Europa di Giulianova per proseguire il percorso iniziato attraverso tre gruppi di lavoro, Carta dei diritti e Doveri in ASL, Redazione Sito Regionale CPS e Regolamento Consulte Abruzzo, rispettivamente coordinate dal Presidente delle Consulte di Chieti Luca Corsica, il vicepresidente di Pescara Christian de Lellis e il Presidente di Pescara Valentino Sticchiotti, in parallelo sulle medesime tematiche si sono formati dei gruppi di lavoro con i docenti e con i rappresentati regionali associazioni genitori.

La giornata successiva si è svolta all’interno della Sala conferenze dell’Hotel Europa con intensità non inferiore al giorno precedente. Infatti la mattinata coordinata dal dirigente USR Abruzzo Massimiliano Nardocci si è svolta con la presentazione Best Pratice delle 4 consulte da Parte dei rispettivi Presidenti. Subito è seguito il dotto e accurato intervento del dottor. Andrea Cerrano che ha illustrato, per i 70° della Costituzione,  la tutela dei diritti Fondamentali. “Sventurata la Terra che ha bisogno di eroi” ammoniva Bertol Brecth e fu proprio grazie a quegli eroi a quei martiri della Repubblica che oggi possiamo parlare di diritti, grazie a tutti coloro che come Emilio Alessandrini, Falcone, Borsellino, Aldo Moro, sono morti per proteggerli.

Successivamente l’intervento del coordinatore reginale Antonello Parscandolo sui diritti di cittadinanza con il progetto Specila Olympics ci ha toccato il cuore, con le testimonianze dei ragazzi meno fortunati, con disabilità motorie e fisiche e con la volontà e la forza insieme ai ragazzi Special Olympics di andare avanti per loro, per noi, per sensibilizzare e al tempo stesso aiutare.

“La conoscenza è avere la risposta giusta, l’intelligenza è avere la domanda giusta”.

FOTO DELL'EVENTO - CLICCA QUI

counter